BRAGANTINI (LN), RIDICOLO IL COMPORTAMENTO DEL PD SULL’IMU

“Il Partito democratico prima ha appoggiato e votato il governo che ha introdotto l’Imu. Non contento ha bocciato un emendamento e un ordine del giorno proposto dalla Lega Nord che impegnava l’esecutivo a prevedere la possibilità per i comuni di equiparare alla prima casa gli edifici dati in comodato gratuito ai propri familiari e di concedere più pertinenze collegate alla prima casa. Addirittura ha respinto un semplice odg che chiedeva al governo di valutare la possibilità che i comuni chiedessero di equiparare alla prima casa gli immobili suddetti. Adesso, non paghi dei danni provocati ai cittadini e come se nulla fosse, chiedono al sindaco Flavio Tosi di applicare proprio quelle proposte presentate dalla Lega Nord e bocciate dai loro dirigenti. Quindi inapplicabili da comuni. Se la condizione in cui versano i cittadini non fosse tragica a causa delle tasse introdotte dal governo e votate dal Pd, ci sarebbe da ridere. Invece, purtroppo, i cittadini piangono a causa delle politiche vessatorie e inique che la sinistra vota e sostiene a Roma”.

Lo dichiara il deputato della Lega Nord, Matteo Bragantini.